Copyright © 2003-2016

SYSTEMS AND MAGIC

Le opinioni dei clienti

 

 

[BlackNoise Extreme + BlackNoise MiniBlack + GoldWire] Buongiorno Sig.Amato, dopo circa tre mesi di prove e ascolti le invio un Feedback sui suoi prodotti acquistati: un cavo goldwire, un filtro black noise extreme e un filtro miniblack.  Partirei descrivendo l'impianto che ha beneficiato del trattamento Blacknoise: il lettore è un Marantz Sa-15, pre Densen B-200, finale Densen B-300 e casse Klipsch RF-83. In ordine cronologico ho acquistato il filtro Extreme. Appena collegato al lettore con i cavi che erano a mia disposizione la sensazione é stata folgorante! Sembrava che avessi un altro lettore cd! Premetto che la mia linea di corrente non ha problemi anzi la casa è nuova e i materiali per l'impianto sono ottimi come anche la stabilità dell'erogazione dalla centrale che si attesta sempre su valori di riferimento.Pensavo di conseguenza che i benefici del filtro fossero minimi e invece nonostante tutto ciò ho avvertito subito un cambiamento enorme nella riproduzione, non dettagli percettibili solo al sottoscritto ma veri e propri miglioramenti udibili senza particolare impegno e preparazione all'ascolto. La scena musicale si è ampliata notevolmente e si è spostata dando una sensazione di allontanamento dietro le casse. Conseguente è anche la maggiore aria tra gli strumenti e la maggiore messa a fuoco delle voci: specie sugli SA-Cd pare di poter indicare in un punto ben definito nello spazio la riproduzione della voce. Ma la cosa più convincente é che tutto questo insieme di cambiamenti ha influito sugli estremi delle frequenze: i bassi molto più precisi e presenti e gli alti molto più morbidi. Si, una cosa che non mi piaceva del mio sistema erano le riproduzione molto vive delle frequenze alte tipiche del Tweeter a tromba Klipsch. Tale sistema ha il pregio della grande efficienza e dinamica che dona ai generi come rock e jazz un coinvolgimento unico, ma rende l'ascolto dei generi più "morbidi" come l'opera e la classica un pò affaticante. Beh l'introduzione di questo filtro ha risolto questa sensazione di pesantezza d'ascolto ammorbidendo le esuberanti Klipsch e lasciando intatti o meglio spremendo ulteriormente i punti di forza. L'ascolto ora diventa molto più rilassante e la sensazione finale e che il suono sia "caldo" con maggiore coinvolgimento quasi fosse una sorgente analogica e non digitale. Insomma in poche parole questo filtro passa a pieni voti e non lascerà il posto che ora occupa nella catena. Per quanto riguarda il filtro Miniblack il discorso è differente ma i vantaggi sono anche qui numerosi. Con esso vi ho filtrato una ciabatta autocostruita con materiali di prima qualità a 6 posti al quale è collegato il finale di potenza, un lettore blu ray sony, un ricevitore AV Marantz SR-8002 e un Tv plasma 50 pollici Panasonic G20. I vantaggi del piccolo filtro li ho sentiti nella riproduzione stereo dove il finale risulta più presente e a volume a zero è scomparso il tipico fruscio di inquinamento della rete elettrica prima onnipresente (vivo in un condominio e per quanto buono è l'impianto vi sono sempre i disturbi di rete appartenenti ai centinaia di apparecchi collegati dal vicinato). Comunque i risultati migliori sono stati evidenti nell'impianto home Theater dove tutta la catena (con l'alimentazione messa in fase) ha dato risultati eccellenti. Il ricevitore AV gestisce meglio i segnali Dolby e DTS e anche nei satelliti dell'impianto che prima "frusciavano" a volume basso, ora sono muti. Il coinvolgimento sonoro durante la riproduzione di un Blue Ray è totale. Prima dell'inserimento del miniblack la qualità era sempre ottima, ma ora è veramente al top delle possibilità dell'impianto. Infine il anche Tv al Plasma ha dimostrato di gradire il piccolo filtro: facendo confronti con e senza filtro specie con le immagini ad alta definizione ho notato un maggior contrasto dinamico dei colori e una maggiore pulizia nelle immagini in muovimento (differenza notata anche da mia moglie...!!!). Quindi anche il piccolo Blacknoise si è ritagliato meritatamente un posticino nella mia catena. Infine l'ultimo arrivato é il cavo Goldwire: il cavo d'alimentazione che avevo prima come riferimento era un Transparent Powerlink super che pensavo fosse il massimo...beh mi son dovuto ricredere, tanto che ora il Marantz SA-15 è alimentato dal Goldwire. Tra i due cavi non passano differenze enormi, il Transparent è comunque un cavo di riferimento ma il connubio tra filtro e cavo Blacknoise è imbattibile: si tratta di dettagli sonori, ma percepibili e una volta che vengono osservati si desidera mantenerli all'interno della propria catena. Se inoltre si pensa che il cavo americano costa quasi tre volte il goldwire... si percepisce questa prestazione come una vittoria assoluta su tutti i parametri.

Mi scuso quindi per l'uso di molte parole ma rinnovo i miei complimenti alla sua azienda Sig. Amato che propone a prezzi interessanti prodotti di prima qualità!

Daniele G. - Bolzano (BZ)

 

 

[BlackNoise 2500 V2 + Slim3] La mia recensione sarà necessariamente breve poiché non essendo un addetto del settore, ma solamente un appassionato di musica, mi riesce difficile tradurre in gergo tecnico le sensazioni provate ma se dovessi sintetizzare con un aggettivo il 2500 V2, al quale ho collegato 2 finali di potenza, non avrei dubbi nel definirlo "stupefacente". Fin da subito ho avvertito un inaspettato aumento della dinamica a cui non riesco a dare una motivazione ma è così. Perché inaspettato? Semplicemente per il fatto che, a quanto ne so io, i filtri di rete in teoria dovrebbero/potrebbero togliere qualcosa anziché aggiungere, invece in questo caso la teoria non è pratica. I brani musicali sono più fluidi e con una maggiore intellegibilità e là dove prima mettevo il volume a 50 (il minimo nel mio ampli Linn è 30 il massimo 100) adesso lo posiziono tranquillamente a 40 o 42. Per me questo costituisce un aspetto positivo che la dice lunga sulla bontà dei sui filtri perché vuol dire che prima c'era qualcosa, non so cosa, che evidentemente impediva al messaggio sonoro di uscire nella sua pienezza costringendomi per l’appunto ad aumentare il volume con gli effetti negativi derivanti da una leggera ma avvertibile distorsione. Andando un po' più nei particolari mi trovo assolutamente d'accordo con chi, già possessore del 2500 ”liscio”, afferma che gli strumenti appaiono più separati gli uni dagli altri ed anche le voci stesse sembrano acquisire maggior vigore e presenza scenica (forse perché spostate leggermente in avanti rispetto spettro sonoro) aggiungendo che nel mio caso ho avvertito anche più corpo e sostanza con una maggiore estensione sulle basse. Insomma il tutto è decisamente e concretamente migliorato conferendo un maggiore e crescente piacere d’ascolto. Tenendo poi presente che la mia catena audio è tutta LINN, quindi una buona qualità di base, ritengo che essere riusciti nell’impresa di migliorarla sia stata opera non facile!!!!!! Una nota infine per lo SLIM3 al quale ho collegato lettore bluray+tv+decoder ed anche in questo caso il miglioramento, seppur non eclatante come per l’audio con il 2500 V2, è stato sicuramente evidente con particolare riferimento al rumore video che dopo l’inserimento dello Slim si è decisamente attenuato. Credo quindi che questi filtri riescano prioritariamente nel difficile compito di pulire il segnale eliminando, se non tutte, sicuramente buona parte delle spurie derivanti da interferenze tra cavi e i vari apparecchi collegati. Che dire d'altro se non complimenti, sinceri complimenti a Lei ed al suo gruppo di lavoro per aver creato dei prodotti così performanti.

Fabrizio G. - Genova (GE)

 

 

[BlackNoise 1000 V2] Cari Sigg. Amato, anche per mio principio, non sono solito a cambiare spesso le mie elettroniche, soprattutto perchè sono convinto che una buona parte dei ns.impianti si trovino a "suonare" in condizioni tutt'altro che ottimali. Da molto tempo ho impiegato impegno e risorse per cercare di ottimizzare l'ambiente di ascolto correggendo acusticamente i punti critici della sala migliorando così sensibilmente la resa dell'impianto. Conseguentemente l'inserimento di valvole NOS e la sostituzione di alcuni condensatori dell'amplificatore con altri ritenuti migliore avevano prodotto altri passi in avanti. Insomma era proprio arrivato il momento di prendere in considerazione questi filtri di rete, che seppur da tempo ne leggevo le critiche positive non ritenevo, "sbagliando", di averne così bisogno in quanto pensavo che essendo di recente costruzione il condominio dove abito, ed ascoltando l'impianto soprattutto di sera quando la rete è piu' "pulita", tale prodotto avrebbe apportato una limitata miglioria di ascolto!!

Niente di piu' sbagliato!!

Per carità, probabilmente per dare al Blacknoise il valore che merita penso sia abbastanza necessario aver fatto un minimo di cammino verso almeno alcuni set up del proprio impianto ed anche conoscere bene con pregi e difetti il suono dell'impianto in possesso. Se questo è stato fatto, penso che sia impossibile non accorgersi chiaramente dell'apporto benefico di questo filtro. E' pur vero che qualche ora di "rodaggio" del prodotto è stata necessaria per ottenere quella fluidità di suono quasi sempre assente se il componente grande o piccolo che sia è nuovo. Lo stage si è ingrandito, il basso è sì piu' controllato, ma ben presente quando serve, i singoli strumenti hanno evidenziato la loro personalità, pero' senza creare scollamenti anzi proponendosi insieme agli altri in un pieno musicale corposo, maggiormente definito ma meno aspro su punti dove prima lo era. Per esempio, mi capitava di avvertire segnali di distrorsione di alcune voci su alcune tracce (specie quelle piu' interne) di alcuni vinili. L'avevo attribuito ai soliti errori di tracciamento della testina, nonchè alla classe non elevatissima del mio giradischi. Bene, con mia grande gioia questo negativo fenomeno con l'uso del Blacknoise si è ridotto moltissimo e in alcuni casi annullato. A questo punto mi confermo che un impianto ha proprio bisogno che gli si renda "vivibile" il piu' possibile l'ambiente dove si trova è questo prodotto per me aiuta moltissimo questo intento tanto da creare, volendola quantificare, una miglioria tale o superiore rispetto agli altri set up che avevo effettuato in precedenza, benchè quest'ultima sia tecnicamente meno invasiva e pericolosa. Unico rammarico non averla acquistata prima, ma ............meglio tardi che mai,  e poi così facendo ho potuto avere la versione aggiornata!!

Un unico difetto un po' "audiophile", ma non snobbatemi: il led azzurro, a luci spente diventa un puntino un po' accecante e fastidioso, ma poco male con un piccolo coperchietto l'ho coperto quasi del tutto........visto anche al vostro valido Blacknoise ho dovuto fare una miglioria..........questi audiofili maniaci!!

Grazie di tutto.

Marco D.S. - Torino (TO)

 

[BlackNoise Extreme V2 + BlackWire plus+] Gentilissimo Roberto Amato, voglio darle un anticipo delle prove fatte ieri pomeriggio con il nuovo filtro di rete Extreme applicato al lettore cd (NORMA Revo CDP 1-R). Innanzitutto, il riscontro è stato positivo oltre le aspettative, avendo dato (erroneamente) per scontata la "buona" qualità della tensione di rete in casa. In proposito, preciso di avere casa in un condominio che gode di una cabina elettrica autonoma di ultima generazione, sostituita circa un anno e mezzo fa, che mantiene una tensione abbastanza stabile con oscillazioni di pochi volt nell'arco della giornata. In casa, poi, ho tre linee separate a norma (prese / interruttori / linea dedicata impianto) con altrettanti salvavita. Evidentemente, tutto ciò non è abbastanza sufficiente a garantire una soddisfacente riproduzione musicale dal mio sistema.

In breve, dirò di avere constatato differenze udibili sotto tutti i parametri. Dalla maggiore raffinatezza del suono, alla superiore percezione dei dettagli più minuti, alla dinamica, al controllo sul basso, nonchè al miglioramento dell'articolazione. Una pienezza senza confronti con una maggiore luminosità / ariosità della scena che si è estesa in larghezza e profondità, e una focalizzazione ancora più marcata che in precedenza. Migliorato anche il silenzio generale e lo spazio infrastrumentale. Mi ritengo molto soddisfatto.

 

P.S. : La chiamerò al telefono tra qualche giorno per darle le ultime impressioni sui risultati e salutarla personalmente.

 

Dopo un paio di settimane, dopo aver aggiunto:

 

[BlackNoise MiniBlack senza cavo + BlackWire plus+] Gentilissimo Signor Amato, buongiorno! Mi sono preso qualche giorno prima di provare il nuovo MiniBlack sul REVO-IPA 140 ma, alla fine, ci sono riuscito. L'effetto che ho rilevato, in aggiunta ai già noti risultati determinati dall'Extreme sulla sorgente, è stato quello di un suono ancora più rifinito con un evidente miglioramento sulla dinamica. Infatti, impostando il volume di ascolto ad un determinato valore di esercizio, il livello di risposta - rispetto alla situazione precedente (senza filtro) - ne risulta ulteriormente incrementato. Ho avuto anche modo di notare che l'amplificatore scalda meno in corrispondenza delle alettature di raffreddamento. Tornando al suono, dunque, ho avuto una sensazione di migliorata lucidità, rifinitura e naturalezza, forse, meno marcata rispetto al primo effetto sortito dall'Extreme, ma altrettanto percepibile come miglioramento globale. Com'è logico aspettarsi, con l'utilizzo e quindi il rodaggio, i risultati saranno ancora più evidenti ed appaganti.

Grazie, a presto !

Emilio N. - Messina (ME)

 

[Phase Survival Kit: Phaser + Phable + Phaseasy] Buonasera Sig. Amato, le scrivo per confermarle il ricevimento dei suoi prodotti e per farle i complimenti per la qualità, la funzionalità, la precisione e chiarezza delle istruzioni. Veramente eccellente. Le auguro grande successo ed è probabile che acquisterò ancora altri vostri apparecchi.

cordiali saluti e grazie

Armando D.F.  - Palermo (PA)

 

[BlackNoise Exreme V2] Gentile sig. Amato, ieri ho ricevuto il vostro prodotto e non le nascondo che avevo grandi aspettative, basate su quanto riportato nel Vostro sito ed nelle recensioni della stampa di settore. Senza dilungarmi a elencare i grandi pregi di questo prodotto, che del resto Lei conosce meglio di me, mi fa piacere farle sapere che l'Extreme ha migliorato il suono del mio impianto proprio come speravo che fosse in grado di fare e che può includermi tra i suoi clienti più soddisfatti. 

Appena possibile, integrerò l'impianto con un BlackNoise da dedicare all'amplificatore.

Intanto le porgo i miei cordiali saluti.

Cataldo A. -  Taranto (TA)

 

[BlackNoise 500 V2] Gent.mo sig. Amato, da diverso tempo tenevo d'occhio il suo dettagliatissimo sito incuriosito dai prodotti pubblicizzati dalla System and Magic. Ero scontento della resa del mio impianto hi-fi che, nonostante i miei sforzi ed i continui aggiustamenti, risultava incolore ed emozionante come un ghiacciolo in pieno inverno. Mancava qualcosa e la riproduzione della musica era senza dubbio poco convincente. In passato ne avevo sentito di tutti i colori a partire dai cavi esoterici da diverse migliaia di euro, porta elettroniche ammortizzati, ecc.tutto secondo l'equazione "molta spesa=poca resa". Non mi fraintenda, quanto sopra non significa che le summenzionate soluzioni non siano efficaci. Ottimi componenti sono certamente il preludio di un suono coinvolgente e grandi soddisfazioni di ascolto. Nel mio caso mancava qualcosa ed ero scettico che il filtro di rete blacknoise 500 v2 potesse cambiare la situazione del mio impianto. Oggi affermo (senza alcun desiderio di piaggeria) che il suddetto filtro era ciò che mancava. Il mio impianto, con la sua introduzione, ha ricevuto una marcia in più il suono è marcatamente più presente così come l'equilibrio generale. In altre parole tutto suona davvero meglio. L'acquisto del filtro prodotto dalla sua azienda e senza dubbio il migliore che potessi fare per raggiungere la soddisfazione d'ascolto che mancava e, per quanto in questi periodi si cerchi di spendere il meno possibile, posso affermare di essere soddisfatto dell'investimento fatto e consapevole che la sostituzione di nessun altro componente avrebbe potuto produrre i miglioramenti succintamente descritti . La presente, dunque, e volta a ringraziarla per la cortesia  e professionalità profuse nella vendita nonché per l'incredibile filtro da lei ingegnerizzato e prodotto.

Cordialità.

Enrico A. - Genova (GE)

 

[BlackNoise Extreme V2 + BlackWire plus+ - già possessore di un Distributore Four] Ho acquistato un filtro BlackNoise Extreme con cavo Blackwire principalmente per l'alimentatore del mio Gyrodec. Alla seconda presa ho collegato il mio lettore cd, alternando il Blackwire con il cavo "titolare". I risultati sono spettacolari: il mio giradischi ora è sovra alimentato,come se avesse un turbocompressore. La partenza è rapidissima, il motore è ancora più silenzioso, ma sopratutto la dinamica e la velocità sono impressionanti. La riproduzione del cd è molto più limpida e naturale, meno affaticante e più musicale in tutte le frequenze; un suono quasi analogico.

Due parole infine per quanto riguarda l'aspetto: i due oggetti sono molto belli e molto ben costruiti, dal look molto hi end e per quanto riguarda il filtro, dal peso molto "rassicurante".

Sicuramente altri filtri e cavi System and Magic entreranno a far parte del mio impianto.

Complimenti vivissimi

Davide M. - Rosate (MI)

 

 

[BlackNoise Zero] Ho appena acquistato un filtro BlackNoise Zero e dopo circa una settimana di assiduo utilizzo posso permettermi di recensire questo fantastico prodotto.

Sono il felice possessore di una catena Hi-Fi che mi regala notevoli soddisfazioni, ma purtroppo abito in una zona dove il problema della pulizia del segnale elettrico è lungi dall’essere corretta. In particolare il lettore CD possiede due alimentazioni con ognuna un trasformatore toroidale sovradimensionato che al minimo accenno di “sporcizia elettrica” (phon con ventola al minimo, caldaia, condizionatori ecc.) produce un notevole ronzio avvertibile anche durante l’ascolto, come ad esempio durante un pianissimo o una voce sussurrata.

La linea elettrica è dedicata, cioè parte direttamente dal contatore e finisce all’impianto con cavi che da 6 mm passano a 4 mm per terminare alle prese con 2,5 mm. Sono ben cinque anni che cerco di risolvere questo fastidioso problema e ho provato tutte le soluzioni possibili con svariati condizionatori, stabilizzatori e rigeneratori di corrente, ma non ho mai trovato una soluzione definita tale. Anche nel caso dei rigeneratori di corrente, spariva sì il ronzio, ma il deterioramento delle qualità soniche delle mie macchine era avvertibile anche da chi non si interessa di riproduzione musicale.

Poi finalmente, la settimana scorsa, ho notato sul sito della Systems and Magic questa novità con la spiegazione del perché certi trasformatori ronzano e la soluzione per quanto piccola e poco costosa potesse risolvere il mio problema.

Prontamente ordinata e ricevuta puntualmente due giorni dopo con corriere DHL ho subito notato quanto questo piccolo oggetto fosse pesante e rifinito con cura maniacale e dotato di cavo e spina di notevole manifattura.

Inserendo il filtro Zero tra la rete elettrica e le mie due alimentazioni, con mia enorme sorpresa ho subito notato il silenzio con silenzio e ancora silenzio, nonostante avessi provato ad accendere tutte quelle macchine elettriche che prima facevano letteralmente impazzire i miei trasformatori. Inoltre il suono, quel fantastico suono che mi ha sempre rapito, non essendo più inquinato da rumori non musicali ha aperto le porte ad una riproduzione molto più ariosa e dettagliata con bassi più scolpiti (un record!!!) dei medi incredibilmente reali e degli alti letteralmente eterei.

Oggi ho subito telefonato al Sig. Amato per complimentarmi con lui e fargli sapere di come sia riuscito in quello che macchine VENTI VOLTE PIU’ COSTOSE non sono neanche riuscite ad avvicinare.

Consiglio caldamente a tutti l’inserimento di questo piccolo gioiellino nel proprio sistema, io sto già pensando di ordinarne altri due da mettere rispettivamente su pre e finali!!!

Ringrazio ancora il Sig. Amato per la sua cordialità e la sua competenza in un settore che spesso viene rovinato da persone che credono di avere la soluzione a tutti i problemi solo per vendere un proprio prodotto.

Davide P. -  Varazze (SV)

M A D E  I N  I T A L Y

S Y S T E M S   A N D   M A G I C

Le opinioni

dei clienti

 

pag 1

pag 2

 

function and emotion

| Azienda | News | Prodotti | Recensioni | Listino | Contatti |

| Distributori | Tecnica | Privacy | FAQ | Site Map |